I leghisti non perdono il vizio

Segnaliamo due notizie, la prima, che si commenta da sola, la schifosa uscita del leghista Morrone, secondo il quale i bambini è bene che rimangano “al sicuro dietro le sbarre”. Per chi ha avuto la malaugurata sorte di conoscere le violenze e le umiliazioni del carcere, sa bene di quale “sicurezza” si possa trattare.

Intanto la polizia penitenziaria fa sapere che sarebbero al momento 5000 i braccialetti elettronici a disposizione per il controllo dei detenuti ai domiciliari.